Vivere la settimana Santa a Sorrento è un’esperienza unica: gli abitanti della penisola, di qualsiasi età o provenienza, vivono tutti lo stesso sentimento di fede e di attaccamento alle proprie origini, rinnovando anno dopo anno le due processioni del Venerdì Santo.

Dai un’occhiata al programma del 2019 per sapere di più delle tre processioni a Sorrento.

Le processioni del Venerdì Santo hanno origine nel 1300 e nascono come manifestazione di penitenza e pregheria. Un legame profondo e appassionato unisce la popolazione della penisola sorrentina alla tradizione delle processioni, meravigliosamente sentite e vissute con orgoglio da molte generazioni di famiglie sorrentine. Anno dopo anno questo attaccamento costuito sulla fede e sull’amore è  rinnovato durante la Settimana Santa con dedizione, memoria e forte passione.

Processioni a Sorrento 2019 – Giovedì Santo

Giovedì Santo | 18 aprile 2019

  • Processione Visita agli altari della Reposizione  – Inizio ore 20.00 
  • Venerabile Arciconfraternita del SS.Rosario
  • Chiesa dei SS.Felice e Bacolo

La prima processione ha inizio la sera del Gioved’ 20 aprile ed è organizzata dalla Venerabile Arciconfraternita del SS. Rosario, i quali confratelli visitano i vari Altari della Riposizione (comunemente conosciuti come “I Sepolcri”) nelle principali chiese Sorrentine.

Venerdì Santo – 19 Aprile 2019

  • Processione bianca – inizio ore 03.00 am  
  • Venerabile Arciconfraternita di Santa Monica
  • Chiesa di Santa Monica

La prima processione del Venerdì Santo ha inizio poche ore dopo la mezzanotte e termina alle prime del mattino, quando l’alba sorge creando un’atmosfera affascinante e suggestiva. Conosciuta comunemente come la Processione Bianca, per via del colore bianco delle tuniche, ha come punto d’inizio la Chiesa dell’Annunziata di Sorrento continuando poi nei vicoletti deserti del centro storico di Sorrento. Stando ad una vecchia credenza, i penitenti accompagnano la Vergine Maria nel suo doloroso viaggio alla ricerca di suo figlio Gesù, condannato alla morte e crocifissione. Insieme alla statua della Vergine Maria, i penitenti espongono ance alcune riproduzioni dei martiri, in segno di ricordo del dramma e della sofferenza della Passione di Cristo.

Venerdì Santo – 19 Aprile 2019

  • Processione del Cristo Morto – inizio ore 21.00
  • Venerabile Arciconfraternita della Morte
  • Chiesa dei Servi di Maria

Il sentiero di preghiere e di riflessione della notte continua fino alla sera del Venerdì Santo: subito dopo il tramonto, dalle marmoree scalinate della Arciconfraternita di S. Catello, i penitenti in tunica nera si preparano dalla più antica e più sentita processione della comunità Sorrentina. Come la processione bianca, anche la nera è accompagnata dal toccante coro del Miserere e dai vari martiri che rappresentano gli oggetti del dolore e sofferenza che caratterizzarono gli ultimi momenti di vita di Gesù Cristo. In un’atmosfera suggestiva ed evocativa, dove le luci della città sono semi soffuse e le uniche fiammelle che brillano sono quelle dei lampioni portati dai processanti, rimarrete colpiti dalla bellezza della statua della Madonna Addolorata e dal simulacro di Gesù Cristo che, secondo una leggenda popolare, fu scolpita da un nobile cavaliere che ottenne il diritto di asilo nella Chiesa di San Catello.

Sulla seguente mappa sono segnate le Chiese da dove avranno inizio le processioni.

Venerabile Arciconfraternita del SS.Rosario

Visita agli altari della Reposizione

Chiesa della SS. Annunziata

Processione bianca

Arciconfraternita della Morte

Processione del Cristo Morto