Seleziona una pagina

Visita Capri e le sue bellezze | Guida completa 2021

Capri, Complete Guides, Destinations

by Giuseppe Morvillo
Giuseppe is a Property Manager, Travel writer & Media Planner who has born and raised in Sorrento, Italy.
Ho visitato Capri decine di volte ma quando arrivo al Porto di Marina Grande o passeggio tra le viuzze del centro storico mi sembra sempre la prima volta. L'aria e il fascino di quest'isola magica ti catturano dal primo istante e ti regalano ricordi indimenticabili!
by Giuseppe Morvillo
Giuseppe is a Property Manager, Travel writer & Media Planner who has born and raised in Sorrento, Italy.
Ho visitato Capri decine di volte ma quando arrivo al Porto di Marina Grande o passeggio tra le viuzze del centro storico mi sembra sempre la prima volta. L'aria e il fascino di quest'isola magica ti catturano dal primo istante e ti regalano ricordi indimenticabili!

Complete Guide to Capri

A meno di venti minuti da Sorrento, in bilico tra il cielo e il mare, una delle isole più belle e lussureggianti al mondo: l’isola di Capri. Famosa in tutto il mondo per i paesaggi e per la vita mondana, per le celebri grotte e le vetrine lussuose, Capri è uno di quei posti che ti conquista l’anima.

Sin dall’arrivo alla Marina Grande, il porto di Capri, sentirete l’energia e le vibrazioni che abitano l’isola: che sia per un tour quotidiano o per qualche giorno in più, ecco alcuni dei siti da visitare assolutamente a Capri.

 

Le grotte di Capri: La grotta azzurra, bianca e verde 

Famosa in tutto il Mondo per le sue grotte, spicca fra tutte la Grotta azzurra, una delle attrazioni più visitate dell’isola. Oltre ai riflessi turchesi delle sue acque cristalline è l’esperienza per entrarvi a visitarla che la rende davvero eccezionale: è possibile accedervi soltanto con i famosi barcaioli sui gozzi tradizionali che un po’ a remi e un po’ aggrappandosi alle cime, vi guideranno in questa grotta incantata.

Non perdetevi la grotta verde, ubicata sul lato meridionale dell’isola, subito dopo la Marina Piccola. I suoi riflessi unici dal tono smeraldo e l’acqua limpida vi regaleranno un’esperienza unica. La grotta bianca e i suoi riflessi sulla roccia calcarea offrono uno spettacolo unico, grazie alle stalattiti che si specchiano nel mare cristallino.

La Piazzetta

Icona della mondanità e della vita caprese, la Piazzetta è considerata il centro dell’isola: è da qui infatti che si incrociano i vicoli e le viuzze che portano ai luoghi panoramici e alle botteghe lussuose. Tappa fissa per i visitatori che, o per un cocktail d’aperitivo o per un caffè, prendono posto ad uno dei quattro bar all’angolo. Sulla Piazzetta si affacciano anche la Torre dell’Orologio e a due passi, la funicolare per raggiungere Marina Grande.

 

Discover CAPRI ISLAND & Grottos

OUR SELECTED TOURS

Private and Shared Tours

Via Camarelle

Dalla Piazzetta, percorrendo via Vittorio Emanuele, tra le botteghe e le viuzze che si incrociano, vi troverete nel cuore di Capri. A darvi il benvenuto, il profumo delle cialde preparate al momento della gelateria Buonocore (consiglio di provare il gusto fantasie di Capri) e successivamente uno dei locali notturni più celebri d’Italia, la Taverna anema e Core. Alla fine della strada, l’Hotel Quisisana che da il via al via Camerelle, la strada dello shopping di Capri. Elegante e pulita, qui troverai le boutique di lusso dell’isola, gli alberghi e le ville sfarzose nascoste dietro giardini e siepi.

Via Camarelle Capri

MOST INSTAGRAMMABLE PLACES IN CAPRI

OUR COMPLETE GUIDE

Best Sights | Things to Do

Via Tragara e Belvedere

Proseguendo lungo via Camerelle, si incrocia Via Tragara, una delle vie più pittoresche di Capri. La strada, circondata da giardini e ville dove soggiornarono artisti e personaggi famosi, termina con un stupendo belvedere che regala uno degli scorci più belli di Capri.
Dal belvedere panoramico di via Tragara, è infatti possibile ammirare I Faraglioni e la baia di Marina Piccola e sotto il belvedere, troverete la meravigliosa stradina che porta all’Arco Naturale e Pizzolungo. Percorrendo il sentiero si scorge, uno dei capolavori dell’architettura di Capri, la villa di Curzio Malaparte immersa tra le rocce e il verde dell’isola.

Arco Naturale and Pizzolungo

E proprio al belvedere di via Tragara che si snoda il sentiero del Pizzolungo, un fantastico percorso che costeggia il versante occidentale dell’isola e che affaccia sui Faraglioni, fino all’Arco Naturale. E’ consigliato, di percorrere questa passeggiata partendo dalla zona di Matermania, partendo quindi dall’Arco Naturale per ammirare Villa Malaparte e poi terminare proprio al belvedere Tragara.

Complete Guide to Capri 2020

La passeggiata, che può durare intorno alle 2 ore, termina proprio con il Belvedere di Tragara e la sua vista dei Faragioni e della baia di Marina Piccola. Poco prima del belvedere si trova un sentiero che permette di raggiungere i Faraglioni e, situati ai piedi dei giganti di roccia, il Ristorante da Luigi e lo stabilimento balneare La Fontelina.

Via Krupp e i Giardini di Augusto

Nota in tutto il mondo per i suoi caratteristici zig-zag e per il suo fantastico panorama, la Via Krupp, ideata dal noto industriale tedesco A. F. Krupp, fu costruita nel 1902. Si narra che l’imprenditore tedesco che alloggiava al Quisisana, per raggiungere più velocemente il panfilo ancorato a Marina Piccola, acquistò il “Fondo Certosa”, dove in parte sorgono i Giardini di Augusto e fece costruire la strada e i suoi tornanti che conducono al mare. Per ragioni di sicurezza e a causa del rischio france, la strada è quasi sempre chiusa e perciò la si può ammirare solo dai Giardini di Augusto, che si trovano sopra la via Krupp. Il costo della visita dei Giardini, dal mese di Aprile ad ad Ottobre, è di un euro.

Monte Solaro

Con i suoi 598 metri, il Monte Solaro è la cima più alta di Capri e offre ai visitatori una vista spettacolare dell’isola, sui Golfi di Napoli e Salerno e verso Ischia.
Raggiungerlo è davvero semplice: da Marina Grande o da Capri, con il taxi o con l’autobus, in dieci o quindici minuti si raggiunge Piazza della Vittoria ad Anacapri. Da qui, si può prendere la seggiovia oppure a piedi da via Capodimonte-via Monte Solaro e successivo sentiero. La discesa a piedi è sicuramente più agevola e dura circa un’ora, d’obbligo in ogni caso la deviazione all’eremo di Cetrella, situato nella valletta di Cetrella, così chiamata per un’erba che in questo luogo cresceva abbondante.

Villa San Michele

Con una vista mozzafiato sul golfo di Napoli e a circa 300 metri sul livello del mare, Villa San Michele domina sul versante nord dell’isola di Capri. Circondata da un giardino incantevole, fu opera del medico svedese Axel Munthe, che visitò per la prima volta l’isola per curarsi da una polmonite. La villa da molti anni è adibita a museo che ospita moltissimi reperti di età romana (colonne, vasi, marmi ecc.) e il suo giardino pieno di fiori, colonne, pergole e cipressi centenari, con una vista mozzafiato sul Golfo di Napoli.

Punta Carena e Il Faro

Nel punto più estremo a sud-ovest dell’isola di Capri, si trova il famoso Faro di Punta Carena, la cui lanterna fu realizzata nel 1866 ed è considerata tra le più importanti del Mar Tirreno, seconda per potenza dopo quella di Genova. Questa pittoresca insenatura incastonata nella natura e tra le rocce, ospita un Lido ristorante dove puoi sorseggiare un cocktail fino al tramonto o tuffarti nelle acque (bandiera BLU), tra la bellezza selvaggia della natura che lo circonda.

Aperura:il ristorante è aperto dalle 12:00 al tramonto
Da metà Aprile a fine Ottobre:Aperto tutti i giorni dalle 12 al tramonto.

Lido del Faro

S.da Faro di Carena,  Anacapri
+ 39 081 8371798
www.lidofaro.com
Food, beach club, events

Villa Lysis

Villa Lysis, oggi visitabile grazie a un restauro eseguito pochi decenni fa, è una villa progettata nel 1905 su incarico del poeta francese, il conte Jacques d’Adelsward-Fersen che ne fece la sua dimora. Parigino di nascita e discendente della casata svedese dei Fersen, il conte veniva da una famiglia molto ricca, leader nel settore dell’acciaieria. Alla morte del padre, ereditandone il patrimonio, Fersen conobbe l’isola di Capri dove si trasferì definitivamente in seguito a una condanna per “oltraggio alla pubblica morale e corruzione di minorenni”. A Capri, iniziò il progetto per la sua maestosa dimora, Villa Lysis, inizialmente chiamata   La Gloriette , sita nella parte settentrionale dell’isola.
Progettata nel 1905, fu realizzata su di un terreno in cima ad una collina all’estremità nord-est dell’isola, vicino al luogo in cui, due millenni prima, l’imperatore romano Tiberio aveva costruito la sua Villa Jovis. Il nome Villa Lysis, è un riferimento al dialogo di Platone Liside sul tema dell’amicizia e – secondo i critici moderni – dell’amore omosessuale. Rimasta per decenni in pessime condizioni, la villa è stata restaurata solo negli anni novanta con i fondi dell’Associazione Lysis (fondata nel 1986) e del Comune di Capri ed è oggi visitabile.

10 Villa Lysis

Via lo Capo 12, 80076, Capri
+ 39 081 838 6111
www.villalysiscapri.com
Culture, history, art, landscape

Subscribe Now For 20% Off & Customized Travel Itinerary Italy 2021!

Subscribe Now For 20% Off & Customized Travel Itinerary Italy 2021!

For Exclusive Offers, Top Suggestions & Free Travel Itinerary Subscribe Now

You have Successfully Subscribed!